Siti
Navigare Facile

I Difetti della Vista

Gli Occhiali per Miopi, Ipermetropi, Astigmatici e Presbiti

Gli occhiali si rivelano essenziali nel compensare difetti della vista ascrivibili alla struttura o alla forma degli occhi.

Il miope e l'ipermetrope sono, ad esempio, affetti da una malformazione del bulbo oculare, per certi versi speculare. Il primo fatica, infatti, a vedere in maniera nitida gli oggetti lontani dal momento che i raggi luminosi vengono messi a fuoco davanti la retina (e non sopra essa come fisiologico) mentre nell'ipermetrope i raggi luminosi si focalizzano oltre la retina.

Per i miopi occorrono pertanto occhiali da vista con lenti concave o divergenti e per le persone affette da ipermetropia lenti positive o convergenti.

Anche l'astigmatico è affetto da un errore rifrattivo, come il miope e l'ipermetrope, che in questo caso è ascrivibile alla curvatura asimmetrica della cornea. Di conseguenza le persone astigmatiche faticano a mettere a fuoco contemporaneamente in senso orizzontale e verticale e necessitano di occhiali con lenti cilindriche per vederci bene.

Il presbite presenta invece un difetto di accomodazione, ovvero il cristallino fatica a cambiare forma in base alla distanza alla quale si trova l'oggetto osservato e ciò in ragione di una perdita d'elasticità derivante dall'avanzare dell'età. Così si spiega come mai la presbiopia colpisca le persone non più giovanissime, per le quali sono assai utili occhiali da vista dotati di lenti positive.